Quali sono le tendenze da seguire per avere una barba sempre al top?

Come avrete notato da un po’ di tempo il taglio della barba è diventato indispensabile per gli uomini, quindi è bene informarsi e tenersi sempre aggiornati sulle ultime tendenze da seguire.
Il quesito principe che il 90% degli uomini si pone è: come devo portare la barba, lunga o corta?

C’è da premettere che la barba lunga non è più un must have, la tendenza è di portare una barba moderata ma ben curata, che dia all’uomo un look più naturale e casual.
Ci sono alcuni modelli particolarmente apprezzati dagli uomini che sono: la barba a stoppino e la barba alla Van Dyke.

 

 

BARBA A STOPPINO
Questo è il taglio che le donne ritengono particolarmente sexy, ma è apprezzato molto anche dagli uomini,
si dice che sia il taglio adatto per gli uomini di successo. Per ottenere questo tipo di barba, non servono
particolari cure e cresce rapidamente nel giro di una settimana.

 

BARBA ALLA VAN DYKE
Questo è il taglio utilizzato dagli uomini alla quale piace stare al centro dell’attenzione e hanno una barba piuttosto folta.
La barba e i baffi, in questo caso, sono un tutt’uno e donano al viso un aspetto più intellettuale.
Nella nuova variante il pizzetto si separa dai baffi. Per ottenere questo risultato bisogna curare la barba sempre
rasata e tagliare baffi e pizzetto alla stessa lunghezza.

 

BAFFI E BASETTE
I baffi sono tornati ad essere di moda e si ispirano agli anni ’70.
Le tipologie di baffi scelti sono senza dubbio le più naturali, ma ci sono uomini che si lasciano travolgere dalle
varianti più artistiche, come quelli a ferro di cavallo o con le punte ricurve verso l’alto.
Le basette vengono portate assai corte nel caso di una barba rasata o sfumate verso la lunghezza della barba se è molto lunga.

Dopo aver letto questo articolo spero avrete le idee più chiare su come scegliere la barba da portare. Qualunque sia la tipologia da voi scelta l’importante è che sia curata, morbida e pulita.